Monday, January 30, 2012

Sii sereno no lasciare la mia assenza
turbarti, io sarò sempre al tuo fianco.
Ti amo di un immenso amore,
che tu non riesci a percepire. 
Se ogni volta che un mio pensiero
venisse a bussare a la tua ragione ed
si accendesse una stellina,
le notte sarebbe cosi illuminate
a no poter differenziarle dal giorno.
Provo a deviare il destino, ma questo
si e giocato di me,  posando dei bastoni
insormontabili tra di noi.  Ho capito che non mi
mi e permesso fisicamente di restarti vicino,
ma vivo nei sogni miei e la notte ti credo
al mio fianco quasi a sentire il tuo calore. 
Un silenzio mi avvolge e fa tacere
le grida che si accendano come fiamme
tra i fili di ragni formatesi nel mio subcosciente
che lasse trascorrere il tempo sgranarsi lentamente.
Mio cuore incrostato nella solitudine,
oramai compagna della vita moderna,
no vive più ...  il suo funzionamento e come
il camino nel buio, guidato solo dai vecchi sogni
annebbiati e mai realizzati. 

Tuesday, January 24, 2012

Come una stupida ho seguita nei stessi passi
come fece il sole per la sua amata luna
lasciandosi stupirsi dal suo sguardo.
Ho preso e accettato le stele cadenti
come se fossero i tuoi incensanti baci.
Annusando la tua pelle ho solcato mari
feroci, ne lava e ne nuvole di fumo di
vulcani son riusciti a rubarti il tuo calore.
Inutile prolungare questi miei desideri,
finalmente esausta voglio abbandonarmi
nelle tue mani.  Fai attendo a no distruggermi
altrimenti come pioggia scivolerò nel oblio....

Monday, January 23, 2012

Mondo in due colori



Chiedermi se la mia vita e stata piena di colori,
e come chiedere al sole se si sveglia al mattino,
chiedere a la luna se illumina il mondo nella
oscurità o a le stelle di spegnersi...
Non ho risposta, mi sembra che più i giorni
scorrano e più la vita perde i suoi colori,
mi auguro che questo sia solo un mio sentimento
e non un sentimento universale, perché una vita
demunita di colori e come un pranzo senza sale
o un libro senza scritti,  nessuno lo guardo e prende
tempo di sapere il perché le pagine sono bianche
e vuote, come me che no cerco il perché di questi
giorni senza più di due colori.......
Ahhhhh se domani sarà un giorno pieno di colori
canterò "Viva la vita e viva il mondo"......



Wednesday, January 18, 2012

Inferno



Una crociera d'inferno
ho visto nel mio incubo.
Sentivo tanto freddo e la morte avvicinarsi.
Battevo i denti e le mie corde vocali
non riuscivano ad emettere alcun suono 

per la paura di ciò che poteva essere quel boato...
Recitai in fretta una preghiera
prima di saltare 
nel vuoto senza sapere cosa ci fosse
in fondo a quell’ abisso.
Tutto era diventato un teatro con attori alla deriva.
E allora io vidi che alla fine noi siamo tutti uguali,
non importa se vesti un abito griffato
o se porti gioielli di valore, non importa se 

hai un bel corpo giovane, o se sei un vecchio cadente.
La morte era là ad aspettarci, qualcuno l’ha incontrata
ed altri sono riusciti a sfuggirla, ingannandola … per questa volta.
Dopo tutto questo, d’ora in poi, riusciranno a dormire in pace ?


PS: This cruise ship photo author
is not known to me.
GRAZIE Davide per il tuo immenso aiuto linguistico.

Tuesday, January 17, 2012

Promessa


PROMESSA
Hai rubato il mio cuore
sapendo di non poterlo distruggere
ed io mi sentivo senza aspettative
e senza alcun sogno.
Quel cuore che gemeva per la tua mancanza,
ora si rallegra perché sei qui con me
e sono pronta a donartelo
se mi prometti di non spezzarlo.
Stando con te dimentico il tempo,
scordo la vita e tutti i miei problemi,
non vedo altri che te, soltanto te.
Il tempo sembra fermarsi solo per noi,
mentre i giorni son colmi di selvagge battaglie,
mentre persone senza scrupoli
ricoprono il mondo d’infamia e d’orrore
lasciando alla deriva tutto ciò che non luccica
agli occhi ciechi del mondo.
Quando, tanto attesa da piccoli e grandi,
giunge infine la notte e col suo chiarore
la luna illumina un campo di stelle,
preghiamo che ci protegga il Cielo
dai demoni ostili del giorno.
Allora, io e te, insieme,
guardiamo la serenità della notte
e abbracciati ci addormentiamo
nel tenero calore dei nostri corpi
sussurrando dolci promesse
mantenute non sempre l’indomani…

NB: Grazie Davide per il tuo aiuto linguistico.

Wednesday, January 11, 2012

Canto del mattino

Vedo arrivare sulle onde gelide
un nuovo sole che cerca il
suo risveglio mattinale.
La maree canta le sue solite litanie,
i rami finiscono il lor occulto
sbadi ed io mi sento vuota ed insignificante,
scrutando nel cielo le mite piogge
per lavarmi l'anima di quella
nebbia che ha preso posto nel
mio povero cuore.  In nessuno
libro trovo risposte a tutte le
mie domande, anche le mie dite
vogliono sfogliare ed accarezzare
quelle lettere d'abbondanza passione
finite, un po come la follia dell'orologio
che canta le sue ore defunte...

Invasa dal freddo

Freddo invasore del mio fragile
corpo,
tra le mie ossa e muscoli ridigi
no riescano più
a lottare l'invasore.
pian pian
riprendere la strade tracciata
da questo freddo destruttore,
no mi opposero all'illusionista sole

che rifiuta di scaldarmi l'anima....

Sunday, January 1, 2012

Tempo....

Le lancette sgranano il tempo,
passano inosservato tanti anni,
ma i ricordi sono sempre vivi
e ben conservati.

Yes we are in 2012... Si gia siamo nel 2012

Tanti auguri a tutti quelli che hanno superato la
lunga notte del vecchio anno e l'arrivo del nuovo.
Mi chiedo in che condizione fisiche sono queste
persone oggi, e come si ritroveranno davanti alle
spese che dovranno affrontare quando arrivano le
carte di credito o altre....
Va bene dai io auguro che ci siamo tutti al
prossimo appuntamento fra  365 giorni!