Sunday, May 13, 2012

Perche usare altre lingue con l'italiano

E da un bel po di tempo che mi chiedo ogni volta che     
leggo,  o guardando la TV, delle parole (ANGLOIT) che io
considero non siano Italiane per niente.
E pure l'italiano e una lingua stupenda, perché
non usarla come si deve, perché inserire parole
d'inglese o di francese!!! mi disturba cosi tanto che
o chiudo la TV o butto via il giornale.
Vero che io a volte faccio uso di altre lingue
e le use con il mio italiano di d'immigrante, ma io
non vivo e no uso l'italiano 100% del mio tempo.
Se uno e fiero della sua lingua
CHE LA USA CORRETTAMENTE,
altrimenti questa si perde e no si riacquista più
facilmente.
Buona settimana a tutti.

3 comments:

//A said...

Sono d'accordo con te, d'altra parte noi italiani siamo abbastanza pigri e piuttosto di cercare una parola la prendiamo volentieri a prestito da un altra lingua, inoltre le lingue straniere (soprattutto l'inglese) ci affascinano e usarle ci fa sentire un gradino sopra gli altri. Da notare che, poiché di alcune parole non conosciamo pienamente il significato, spesso prendono significati leggermente diversi da quelli originari. Un esempio potrebbe essere "nerd" che in italia viene ormai inteso come ragazzo molto esperto di computer e tecnologie moderne.

ros said...

Ciao io non mi opponga a l'uso di "angloit" ma più di tutto a non essere sicuro dell'uso di queste parole. Comprendo se la gioventù fa questo, ma sentire anziani usare "Yes love" "OK" "weekend" "beer" o "beach" ed altro, suona scorretto a le orecchie di una che cerca sempre di mantenere la sua lingua madre.

Deus Carmo said...

Totalmente de acordo.
Deus Carmo.