Friday, August 27, 2010

Stella Cadente


Questa notte cosa darei per essere una stellina nel immense cielo nero per far sognare da lontano il mondo chiamato pianeta umana e le sue creature incredule.
Tu! occupante nella notte pacifica guardami da la su e fai che il mio desiderio si realizza.
Noi ti guardiamo e tu ti lasci guardare
sempre più affascinante a nostri occhi...
Molte stelline luccicano nel cielo buio, alcune attraversano velocemente il tuo spazio immense e spariscono nel vuoto, cosi ti vengano dubbi se veramente ai visto la stellina, un pugno di stelline timide cambiano colore al tuo giro di un'occhiata.
La timida luna gioca a nascondino!
Ogni suo piccolo raggio è una lacrima portato via dal vento e va asciugarsi nel cielo e prende il suo posto li per la vita a brillare . Preghiere e lacrime escano dalla mia anima sotto il tuo fascino, con una costante ricerca della felicità, mi ritrovai come una stellina cadente ma nessuno mi credeva quello che rimano scritto con un inchiostro argentato tra la luna della notte e il sole del mattino fano parte di me.  Questa notte poche stelline sono apparse, non si permettano di regalarmi un fuoco d'artificio, ma sono le mie stelline fedele a sparsi tra la mia notte e la mia mente...ogni stellina fa parte dei miei sogni e desideri. Notte di stelline cadenti fai che questi raggi si trasformano in sogni, accumulandosi per anni per una vita vissuta in pace ed amore.

Tuesday, August 24, 2010

La Vita

Tieni sempre presente che la pelle fa le rughe senza chiederti permesso, i pochi capelli che possiedi diventano bianchi, i giorni si trasformano in anni come un vole d'uccello... Però ciò che è importante non cambia; la tua forza e la tua convinzione non hanno età se hai fiducie in te. Il tuo spirito è più forte di qualsiasi tela di ragno. Dietro ogni linea di arrivo c'è una linea di partenza. Dietro ogni successo c'è un'altra delusione, dietro ogni grand'uomo c'e una grande donne.
Fino a quando sei vivo sentiti vivo. Se ti manca ciò che facevi torna a farlo mettendoci tutte le tue capacita. Non vivere di quadri ingiallite... insisti anche se tutti si aspettano che abbandoni.
Non lasciare che si arrugginisca il ferro che c'è in te. Fai in modo che invece di compassione ti portino rispetto. Quando a causa degli anni non potrai correre, cammina veloce. Quando non potrai camminare veloce, cammina. Quando non potrai camminare, usa il bastone. Però, non trattenerti mai!!!
PS: Questo signore e un grande pittore artistico, oggi avendo perso suo figlio e sua moglie, riesce solamente a vivere nel passato e perciò questo gli e stato dedicato con molto piacere di parte mia.

Sunday, August 22, 2010

Midnight Train

I's not midnight yet, the sky is preparing itself to welcome a breath of fresh air, it's changing colors are so soft and bright that no onlooker wants to leave before darkness comes down.  A gentle whistling in the faraway could be heard, but the eyes see nothing.  There's a trepidation in the air, broken unexpectedly for a few seconds by the passing snake of the night. No one dares to argue with him or be on in passage, but all love to watch him speed by.  Children dream of being it's conductor and old people cry of their lost dreams that flew away without being able to stop them.  A daring young man in his late teens tries to catch each of these snakes who caught his heart and soul continuing along to marvel his eyes and lenses of his camera.  His love is immense and tries to name them and show them to the outside world from his native land.  Thank you  Luca and keep up the excellent work.

Colori della vita

Ieri era senza cervello e guardavo con meraviglia il cielo ed i suoi colori diffusi con speranza di poter riprodurni.









Oggi no vedo piu nulla, sara perche ho chiesto troppo o i colori non sono piu come io li ricordavi?

Domani il cielo sembrera piu chiaro o sara il mio cervello invecchiato che vede quello che desidera  ...
Dedica per tutti quelli che riescano ad arrivare ad una vecchiaia "La vecchiaiai e una carogna ma chi non ci arriva e una vergogna".               

Monday, August 16, 2010

Auguri di pronta guarigione


Sto cercando dentro di me
qualche parole,
un sentimento,
un pensiero di conforto,
un senso a quello che succede nella vita,
ma purtroppo niente mi viene fuori,
e pure vorrei dire quello che
risento in questo istante pensando
a le tre persone che oggi il 16 agosto
si troveranno tutti in ospedale,
una giovane mamma che non sentirà
quando il suo bimbo la chiamerà,
una giovane donne buona e sensibile
non basta che si preoccupa di un altra persona
gia malata, ma ora anche lei cercherà aiuto,
un papa/nonno che vuole farsi vedere
forte al mondo esteriore, ma dentro
ritiene un fiume per non perdere fiducie
e non far impaurire quelle anime innocenti
e credulone che dormano sotto il suo tetto.
La malattie no ha frontiere si butta
sui più deboli, sui forti, vecchi o
bambini, no discrimina e questo a volte mi
riempie di una furia di rabbia cosi violenta
a rendermi anche io malata. Piu di questo no
me la sento di scrivere ed ora dovrò chiudere
tutto perche domani sarà una giornata cruciale
per tante persone, e noi che siamo intorni a
queste persone abbiamo bisogno di tutto
il sostegno,calmezza, pazienza e possedere
sempre un gran sorriso anche se dentro tutto
e sul bordo del crollo.

Thursday, August 12, 2010

3 amiche








Nel mio immaginario deserto colmo di fiori secchi, ci sei tu, immenso ed immerse in un sogno senza confini!
La notte insonne e silenziosa,
il giorno opaco e opprimente,
il tempo incompiuto resterà nel passato, la realtà che vivi domani e fortemente il risultato da quello che fai oggi, cosi pensando e meditando facciamo modo che perlomeno noi, amiche di fortuna, non ci sentiamo sole in momenti d'intensa incertezza sul giorno
dopo..
NB: Grazie al Sig.Davide per questa bellissima foto del Lago di Como.

Saturday, August 7, 2010











In questa serata di caldo opprimente, non riesco a respirare davanti al computer, pieno d’immagini, di musica, di gente che scherza con un linguaggio a me del tutto sconosciuto.
Chiudo tutto,tiro a fatica un gran respiro ed esco in giardino dove uno spicchio di cielo fa capolino.  Che cosa faccio fuori a quest’ora?
Non ho nessun posto dove andare… Provo a rilassarmi con un alito di vento che mi accarezza e alzo gli occhi verso il buio lontano dove inaspettata appare una luminosità spettacolare.
Appesa in un angolo, dietro una nuvola, come me, così sola, c’invita Selene a seguirla là dove canta un ruscello, dove una stella si specchia e si culla, dove, nel silenzio, giocano le foglie, dove sussurra il vento o ti sorprende il fruscio d’un animale che abbiamo appena svegliato.
E’ il dolce ritorno alla Natura che canta la sua litania millenaria a chi vuole e sa ascoltarla…
Staccare la spina al mio computer per un paio d’ore, ne è valsa la pena …

ps: Thanks Mr.Davide di prendere tempo durante le tue ferie per me.

Tuesday, August 3, 2010

Dono di una lacrime

Ho voluto donare una lacrima al cielo, pensando di fare un bel gran gesto.  A  chi no piace farsi dire "Ho lasciata una lacrima sfugirmi e mi sono ritrovata con un regalo".  Oggi pensando di fare un bel gesto ho deto al ciele "Ecco prenditi questa mia lacrima e fa si che sia un mio omaggio a la promissima generazione".   Il ciele mi ha dato la sua risposta dandomi un secchio e piu di lacrime racolta dalla pianeta umana.
Ciele o ciele se questo e la tua risposta, meglio che mi guarda la mia povera lacrime, tanto tu ne hai cosi tanti che non sapresti cosa farne...

ps: autore della foto da me sconosciuto.

Importa chi sono e come sono!

Come ti appaio,
come sono ai tuoi occhi,
cosa importa se sono bella o brutto,
Tenti di stringermi
nella tua scatola di ricordi e
di cancellarmi come una sbavatura
nella tua tela di trasparenti

"no so cosa mi abbia presa a rivelarmi
cosi al mondo, sono la regina dei
astri amata e odiata al stesso tempo,
ma a me non importa io ritornero ogni
30 giorni a farmi vedere, che lo vogliato
o no..."
Foto di: Pansaram membro di Flickr.