Monday, December 28, 2009

il Tempo


Come in un breve canto d’amore
mi hai sussurrato dolcemente
di non contare i baci e le stelle
che ogni notte svaniscono
alla luce del giorno.
Ma non ho ascoltato
le tue belle parole d’amore
e come granelli ho contato
gli attimi di tempo
finché l’oscurità, rivivere
ti ha fatto nei miei pensieri ,
e ogni notte aspetto il tuo ritorno
come ho fatto per cinque anni.
Come due ragazzini,
ci raccontavamo le nostre giornate,
perfetta era la nostra intesa
ed in anticipo sapevamo
quanto l’altro pensava
e quali parole avrebbe usato.
Forse i miei discorsi
non eguagliavano i tuoi
ma tu mi comprendevi
e mi accettavi per quel che sono.
Oggi non sento più la tua voce,
del tuo mare non percepisco più
l’infrangersi dell’onda…
restan vani pensieri ,
come cristalli di ghiaccio,
che il tempo ha ormai sciolto.

NB:Grazie a Nonno Davide per il suo
aiuto nel scrivere "il tempo".

Thursday, December 24, 2009

The night a joyful silence fell

I had a very pleasant Christmas eve,
with my children, husband and my dad
now that some have gone to bed,
others to church and I just stayed
behind to clean-up and take a short
walk so that I could wait for the
big day of the year, CHRISTMAS.
I have no choice but to wear booths,
scarf,a warm coat and a hat, so
I just started walking, walking and more
walking. The streets were so well lit
by decorations, bouncy snowmen full
of lights, windows where you could see
people inside talking & laughing and
a little glass of something in their hands.
My feet kept going not wanting to stop
to explore the streets, homes, windows,
a dog that enjoyed like me a little
exercise in the local park wondering
why it was so quiet and all his friends
were not there to play with him. The
beauty of this walk was the silence in
the alleys & streets, a silence so
intense that you could hear a snowflake
fall or the humming of the street lamps.
I did not rush back home, I just wanted
to feel the fresh air, the thousands colors
adorning homes and a prayer that just
kept assailing me. Nothing fancy for a
prayer, I just prayed for my children to be
well, for my neighbor children to be healthy
and for the world to have peace, then and
only then my feet brought me back home
to the sound of the bells reminding me
of a special birth that took place a long
long time ago, bells that kept announcing
Christmas to the world ....

Sunday, December 20, 2009

A small resting break...

Hello everyone in answer to all the e-mails
received in the last week I assure you all
that I am well. I will be back soon in full
force.
Thanks for your inquiries in my regards.

Snowbird

Tuesday, December 15, 2009


Sale la luna oltre la mia finestra
e scrutta le case già chiuse
per la notte,girandosi sul piccolo vicoli
correndo verso il mare, si intravedo
un tremolio di fumo, un ombra che
fuma in un scuro angolo della
spiaggia aspettando qualcuno, qualcosa...
Un silenzio spetacolare circonda
l'ombra e di sicuro sta pensando a domani
ed i suoi rumori, al va e vieno della
populazione che non conosce con lingue
mai sentite nella sua vita.
Nel fra tempo si goda quei momenti
tutti suoi nel silenzio di suono e
sogna a la vita ed il mondo che tace
solo per lui. Chiudo la mia finestra,
saluto la luna e ritorna sotto le
coperte per godermi anche io del
muto silenzio della notte.

Saturday, December 12, 2009

I saw it


It was a shabby day, cold, gray,
dirty snow from the previous day,
children of all ages stamping their
feet on the sidewalks, older
people hardly standing, keeping
their coats tight around their
frail body to stop the wind,
only their eyes showing with
a few tears from the cold slinding
their rugged faces, the musicians
could not find the proper musical
note to start their instruments,
once in a while a car horne could
be heard in the distance, a fire
truck running not far from a crowd
formed way ahead of time just to
wait, wait and more waiting, when
screams, a police escort, people
chanting and cheering, some wistles
in the cacaphony of the moment to
salute a young man carrying the
magic moment that we all waited for.
The Olympic Flame just passed
like a dream knowing full well that
it would be the only occasion for
many to the the unique moment to
see it go by ..... It was worth it
to the fullest that 2 hours wait for
a minute viewing of the flame.

Saturday, December 5, 2009

Gioventu


Ho cercato per le vie un qualcosa
che no so cosa sia. Tra vicoli neri,
rossi e gialli nessuno mi ha prestato
mano. In silenzio io continua a cercare
senza trovar nulla. A volte il silenzio
mi porta un consiglio che io no so
riconoscere. Nel buio della notte e
chiarezza del giorno guardo senza vedere
ed ascolta senza sentire. I miei occhi
no si fermano di cercare ed io no li ferma
per paura di no potere più vedere cosa
c'e intorno a me. Niente riesce a traversare
il mio corpo, il mio camino o le mie
sensazione. Ha se avrei vent'anni come una
volta quando io era un po senza cervello
e mi lamentava con tutti e per tutto. Oggi
questo si rifiuta a seguire il mio corpo
e si ribella per me al mondo che in silenzio
tace sia che nella notte o durante il giorno
con le mille distrazione possibile. gioventù
gioventù mi hai lasciata sola e mai potrà
più raggiungerti.

Friday, November 27, 2009

Amour fou


J'ai toujours rêve de me faire transporter
dans un monde ou l'amour et le diable étaient
la même personne, oui je sais c'est un rêve fou
mais qui ne rêve pas dans sa vie...
Je m'etais fait une grande illusion dans
le passe, ou mon sang était si chaud et bouillant
que je pensais être au paradis ou en enfer,
certes mon rêve ne pouvait durée et
ainsi je m'aperçus que ce fut qu'une illusion -
mais quelle illusion! Aujourd'hui ancore
je suis tenaillée par ce rêve finalement devenue
réalité même si cela a durée une seule nuit
parfois cela suffit pour sauvegarder notre
espoir.
(ps:photo d'auteur inconu)

Monday, November 23, 2009

Torpore



Nel silenzio mi nascondo, per sottrarmi
al mondo che mi circonda. La mia anima mi
grida di fermarmi, di uscire di questo
torpore, ma le mie orecchie si sono chiuse
al grido che tocca una corda profondamente
in me. I miei occhi no vedano, ma sarà
perche sono ciechi o sarà il demonio che
si e preso possesso di me che crea un
buco gigante dove io gira, gira, gira
senza trovare via d'uscita. Mi serve una
mano, solo una mano per tirarmi fuori e
ridarmi quel sorriso che non lasciava mai
il mio viso di una volta. Ho voglia di
correre ma senza muovervi, ho voglio di
cantare ma nulla esce dalla mia bocca,
le mie dite vogliano accarezzare ma niente
si presente tra le mie dite. Ma che diavolo
mi succede, perche non c'e nessuno per
tirarmi fuori di questo torpore, perche, perche
.... silenzio nel mio cervello, un silenzio
cosi forte che mi sembra che mia testa
salterà in mili pezzi e non ci sarà nessuno
per raccoglierli.....

Friday, November 20, 2009

Un ciuffo ...

Questa sera mi e venuto in mente che
possedeva qualcosa di grande valore nelle
mie mane che non avevo guardato da quasi
cinque anni.
Un ciuffo di capelli biondi scuro che
mi mandasti in una busta per via aera.
Quante volte l'ho accarezzati, toccati,
immaginando che quelle mie dite potessero
toccare la tua testa bionda. No so se tu
ancora guardi quel ciuffo di capelli neri
come l'inchiostro o se ancora sono in tua
possessione e no gli hai mandati al vento
un giorno di rabbia nei miei confronti.
Questo solo tu le puoi sapere, tante io
ho giurato di mai venire a vederti nella
tua isola, e se un giorno mi venisse il
coraggio di venire di sicuro no mi presenterei
a te, perche no sono più la giovane donna
che ti mando quel ciuffo di capelli come io
so che anche tu no sei più il mio bello
biondino ma bensì un uomo più saggio con
un po di bianco nei tuoi capelli biondi e
chi sa se non hai un bimbo fra le tue brace
per ricordati che no si vive solamente di
sogni ma anche di realtà....

Luce


Si spegne un altro giorno
nel viole del tramonte colato su un specchio d'acqua.
Le tue attese disiluse se ne andrano,
portate via in un corridoi d'intenzione
tutte una migliore dell'altra.
Le mane non stringono piu le buone
intenzione di una vita o di un giorno,
ma solo un pugno di ombre e sogni fugiti.
Se il tuo sguardo nomade si gira verso il cielo
questo ti indichera cosa sara la tua alba.
Guardi e vedrai che la luce non muore mai
per chi sa cercarla.

Tuesday, November 17, 2009

follie di un momento



Quando e bello dire che sei mio, era da tempo
che voleva esprimere queste parole. Ma di
comune accordo no si dicevano, e non si
scrivevano, per paura che queste parole
arrivassero sotto gli occhi di un'altra donna
o di un altro uomo. Il nostro comune accordo
s'infiltro cosi lentamente tra noi senza
che nessuno di noi volesse rompere o negar.
Il nostro era un gioco innocente di due
amanti della notte. Cosi io traditrice mi
presento a te sorridente con il mio corpo
ardente per un gioco che m'invento e tu
cadesti nel mio gioco senza renderti conto di
quello che ti succedeva. Gettando al vento
ogni pudore riempiamo d'allegria il passatempo
e no volevamo pagare il pentimento prima di
ritornare devoti al mattino. I peccati di tutti gli
amanti del internet dovuto a questi giochi
innocenti o follie di un momento sono diventati
universali e nessuno più se la prende più di
tanto e viva la societa delle follie di un momento....

Saturday, November 14, 2009

ricordo di una rosa


Implora tutti quelli che si trovano
tra le nuvole, il cielo azzuro,
il vento che corre, il sole ardente,
il mare che cante litanie o mostra
i suoi denti gridando la sua rabbia,
i pesci che percorrono i setti oceani,
gli animali che consumano gli continenti
di pensare ad una bimba che piange su
una rosa bianca che sua mamma gli
lascio per ricordo.... Ogni goce d'acqua
sono le mie lacrime, ogni petali chiusi
dimostrano il mio cuore rinciuso in se,
cosi vi prego chi sa come fermare le
mie lacrime me lo dica ed io seguiro i
vostri consigli....

Cassetto chiuso a chiave...


Niente può prendere il posto della bellezza
che ci offre la natura. Anche tu provasti a
farlo, con questi fiori di una delicatezza
sublima, colori come i miei quando sto ammirando
un tramonto, un profumo nell'aria che ci
conforta, ma purtroppo no ci sei e guardare
i fiori no mi bastano più. Voglio sentire
il tuo fiato che mi accarezza la pelle, voglio
le tue mani per girare il mio viso verso di te
e sentire il tamtam del tuo cuore unirsi al mio
e creano il loro concerto musicale. Ma questo
non avvera mai, io ti ho lasciato andare e tu
sei partito facendo un clic al tuo pc e cancellasti
il mio viso finto dal tuo pc e dalla tua mente,
ma il tuo cuore sono scurissimo che ancora
vola verso il mio pensiero ed i miei sogni. Io
non ricordo questi sogni a cosa vale la pena a
rivivere il giorno quando so che e solo un
filo della mia fantasia ed e meglio che io ti
rimetto nel mio cassetto e lo chiudo a chiave
e buttarla via cosi può darsi che avrò un po
di pace....

Tuesday, November 10, 2009

Nel silenzio



Come si inizia a scrivere qualcosa che
non si conosce. Facile oggi, seduta dietro
ad il mio PC provare a risentire quello che
fu più di mezzo secolo fa.

Una lettera che vola al vento. Un capello
che sporge da una trincea, una scarpa bucata
piena di fango, ma nessuno e li per indossare il
tuo dolore o per scrivere quello che no si
doveva far sapere al mondo.

Giovani donne e uomini quasi tutti appena
usciti da la pubertà, alcuni ragazzi ancora non
avevano ne barbe e ragazze senza avere un
petto pienamente formato, si trovano dietro
della trincea con delle arme mai visti nelle
lor vite. Ma perche siamo qui con queste
arme, perche dobbiamo uccidere altri giovani,
solo perche erano in un'altra trincea a
100 metri più lontani. Ma l'ordine del
mattino era di eliminare il più grande
numero di avversari possibile.
Odori di carne umana bruciata, lamenti
e pianti nel silenzio della notte
o era del giorno..

Un freddo che ci faceva battere gli denti
anche se al solo rumore poteva essere il
nostro ultimo fiato. Quante volte abbiamo
pianto nel silenzio e pregare di potere
ritornare nelle nostre case, nostre famiglie
e potere riabbracciare i nostri cari e dirgli
che le battaglie non sono cose da portare
avanti, ma di neanche immaginarli.
L'uomo crea e l'uomo distrugge
nel silenzio e nessuno può fermare
la distruzione che si vede, si sente,
si maledica, noi qui dove riposiamo, ora niente
più ci potrà far male, ma quelli che rimangano
porteranno sempre un buco nel cuore per I lori
giovani partiti a far guerra e non sono mai
più ritornati. Oggi sotto un cielo azzurro,
un sole indebolito, quando suonerà la
undicesima ora del undicesimo mese,
ricordatevi di noi, che abbiamo sacrificato
le nostre vite per voi, fate che questi
sacrifici siano valido nel futuro e che
nessuno essere umano sia nei nostri scarpone
persi tra due trincea in un angolo del mondo
sperduto e dimenticati ...

Tuesday, November 3, 2009

I had a dream


I had a dream for the longest
time.
A dream that does not want
to leave me. It just appears when
I least expect it. I dream of
a place where peace will prevail,
where no suffering will attack
flesh and blood and no hunger will
be present in bellies. A dream
where all my brothers and sisters
will just hold hand and help one
another. Will I ever see this
dream of mine come true or is it
just another dream of mine, like
countless people did before me. I
gave my life for such a dream, my
children will never know what they
missed. In my dream I can see a
little hand placing a flower on
my name, a candle that blows in
early evening winds. I hear the cries
of my friends and enemies, who had
the very same dream that accompanied
me where no one can see me, but
where I can see all those who dream
of another life, just like I did at
a tender age, countless moons ago...
Who will fullfil my dream!

Friday, October 30, 2009

Window


A window was constantly present
between us.
No matter how far or how close
we were, a window was for ever
present and divided us.
At times the panes were dirty,
foggy or cristal clear to
discern our features, me on
one side - you on the other
side, not being able to touch,
to caress, to talk, to feel.
Now that the window as ceased
to exist, we are too exausted
to come close and we each took
our own separate route, leaving
the window at the mercy of the
wind, snow, sun and rain.
Finaly we had our turn to turn
our back on the shameless window
who divived us all our life...

Wednesday, October 21, 2009

Vivere


Ho voglia di vivere ancora un po,
se mai ancora un giorno insieme
per farti un posto dentro di me.
Il tuo viso scultato nel mio pensiero,
le tue mane, le tue labbri, il tuo
fiato potente che accarezza gentilmente
la mia anima. I miei progetti per il futuro
resteranno solo dei sogni che no verrano
realizzati, ma le mie parole ancora non
scritte su carta te ne faro dono
e cosi prenderai il tuo posto in un
angolo buio del mio cuore.
No voglio che piangi o cerchi
in altri amori perche io no ci sarò.
Io sarò con te per il resto della vita
e dormirò al tuo fianco per infine
svegliarmi con te vicine, ma debbo
restare al mio posto sotto a questo
papavero che mi tiene compagni a
vitam eternam.....

Questo sara continuato un po il giorno
grazie della vostra lettura.

Sunday, October 18, 2009

Suona il telefono

quante volte ci crediamo di sentire squillare
il telefono per infine dire "mah avrò imaginato
di sentirlo". Il telefono e una meravigliosa
invenzione (inventore italiano). Ma a cosa gli
serviva questo telefono? mi sa che da quel
scoglio freddo e senza vita, voleva raggiungere
un amico/a, un parente o un genitore.
Questo no lo sapremo mai, ma io so che oggi
qualcuno da l'altra parte di quel oceano ha
provata a chiamarmi e per circostanze
inusitate non ci e riuscito. Amica guarda
quei soldi o minuti del tuo telefono per
emergenze, sappia che io tua sorella virtuale
no ti chiederò mai di chiamarmi sapendo quello
che io so. Un giorno come il nostro inventore
italiano troveremo maniera di parlare
faccia a faccia e questo incontro valera tutto
le chiamate che non si sono potuto effettuare.
Un bacione sorella mia lontana.

Il tempo


Non serva preoccuparsi
di quale inchiostro ti serve
per scrivere i tuoi sentimenti
ma ...
dai tempo al tempo per
adolcire le amarezze
e saprai quale
inchiostro usare.

Friday, October 16, 2009

Mio Paese

Veduta panoramica di Muro Lucano



Un viccolo del paese

Thursday, October 15, 2009

Perche Oggi!...


Perche proprio oggi ricevere delle notizie
di una amica dall'altra parte del mondo.
Notizie anche se sono triste a leggere e mi
ha fato gonfiare il cuore, scivolare una
lacrime e no poterla aiutare per la lontananza.
Che mondo siamo arrivati oggi, dove nessuno
sembra ti possa dare una mano, tutti quasi
vogliano girare le spalle per no aver a
guardare in quei occhi scuri e senza vita,
ma questi erano come noi una volta, senza
un soldo in tasca per le spese enorme
d'affrontare,un piccolo che vuole e richiede
tante cose,una mamma può saltare un cibo,
ma no un bebe, il bebe e suo diritto di chiedere
il suo cibo.
Haaa amica mia come vorrei che fossi più
vicini tanto io dico sempre dove mangiano 2
posso mangiare anche 3. Tutti vogliamo il
meglio per i nostri cari, ma a volte il
destino sembra che ci abbia lasciati per
sempre. Ma ti assicuro che non e cosi,
so quanta ti costa dirmi queste parole,
ma oggi, proprio oggi, anche io piango
una persona che mi ha lasciato troppo
presto, ed anche lei un po come te ha
sofferto di dolori, a volte anche di
fame per dare ai suoi figli quello che
ci mancava sul tavolo. Amica mia lontana
no disperare, pensi al piccolo che lui
e senza difese e conta su di te....

Tuesday, October 13, 2009

Maggia notturna


Per te sono diventata
la Luna.
Cosi porro starti più vicino,
schiarirò le luce della notte
che ti assaltano durante il tuo
riposo. I raggi d'argenti creeranno
una tela di ragno, senza lasciare
nulla che posso disturbare i tuoi
sogni d'oro e ti proteggero dei
demoni notturni con tutto le mie
capacita e saprà impedire ai tuoi
cattivi pensieri e fartelo dimenticare
al tuo risveglio. La tua anima si
specchiera nel oscuro cielo seminato
di stelline che balleranno come abbiamo
fatto noi una notte di dicembre sulla
riva della tua isoletta. Il mare
ci porterà profumi squisiti e ci
cantera un brano della storia di due
innamorati come ai tempi di una volta
per celebrare il lor "Love Story".
smakkkkkkk e il mio bacio come ai tempi
di una volta che sembra una eternità
nel mio cervello ma nel mio cuore
le pagine si girano come se fossero
leti pochi istanti fa....

Monday, October 12, 2009

Siamo bravi


La notte e finita,
la luna e partita,
il freddo si calma,
le nuvole cavalcano
via per far poste al sole
della giornata che riscaldera
le mie vecchie osse ...
Buona giornata a tutto il mondo,
e siamo bravi.

Tuesday, October 6, 2009

Sogni d'oro

Che i vostri sogni siano dei piu
bellissimi.
Buona notte e sogni d'oro a tutto il mondo.

Sogno Veneziano


Sogni
solo miei furano per una notte.
Tu mi sfuggisti come sabbia fredda
fra le dite dietro quel orizonte,
nuda e vulnerabile mi ritrovai
nell'ombra del tuo sorriso
per sempre svanito con te una notte
di carvenale nella bella venezia...

Across the world


Tu che sei li a guardarmi
non dirmi parole,
ma donami solo il tuo sorriso
ed io ti amero per l'eternita...

shhhhhhhh..... ascolti

Un rumore,
un canto,
un lamento,
no potrei dire...
giungano a le mie orecchie un canto celeste,
no si distingue alcune note musicale
ma se il mio interiore può
distinguere quel canto melodioso
no importa che non posso dargli
un nome o chi sia l'autore!
Mi viene da una pace inuguale
che rende i miei passi più leggieri
e mi da voglia di correre, di saltare,
di no fermarmi e tirare sempre più avanti
nel mio camino andando a l'incontro
di quella sensazione che mi strascina
con se. Haaa se fosse una musicista
e trascrive quelle note che sento
in me, come la sciama delle onde
stringente e melodiose, infuriate e
calme, limpide o oscure... Si andiamo,
andiamo insieme a l'incontro di quella
musica come un ballerino trasportato
su un foglio di musica e no riesce
a fermarsi per paura di non ritrovare
il suo ritmo ....

Monday, October 5, 2009

Senza titolo


Quando il sole diventa un cuore
e che la notte pian pian scende
su di me, io vedo qualcosa di
magica nell'aria, la gente
sorridano, la natura si rassegna
a passare una nottata tranquilla,
gli uccelli si rinchiudano nelle
lor gabbie e si mettano a sognare
al cibo dell'indomani. Il gatto
miagola silenziosamente sotto un
albero al fresco della sera, la
gente si preparano a passare una
passeggiata tranquillamente, mentre
io guardo il tutto con gli miei
amici dell'estate e che ora ognuno
di noi andrà per la sua strada ....

Sunday, October 4, 2009


Un fiore delicato che ha reso
un giardino pieno di luce e
di bellezza con la sua trasparenza
naturale, Le sue forme curve,
una crescenza a vista d'occhi.
Si riveste di mille colori,
risplende a Le prime ore del
mattino e abbaia I suoi ammiratori
quando può. Con lacrime d'acqua
che scivolano sui petali,
quelli diventano diamanti e
brillano sempre di più per far
correre gli ammiratori ancora di più...

Malicious persons.

Hello world, tonight I finally got my
computer back in order after having had
a serious attack from people who do not
have anything better than to bug please
like me who hardly knows how to defend
myself and my computer from malicious
people. The world now is to see who
can destroy a person, the property of
the other person, and laugh and joke
about it. I for one do not wish to be
such a person and if unwillingly or
unententionally did it then I wish to
appologize for it.

Monday, September 28, 2009

New fish brand


What do I feel, I don't know
and frankly I could not care more
than that. Like this poor fish
that I found perched on top of
house in my city, I too feel
out-of-place and out-of-joint
these days. Nothing seems to be going
as it should, but who am I to complain
sure my faith is better than this
poor fish here. Even so I am not happy
in my unhapiness, I don't know what
I really want, what I am looking for,
what I would love to do, at times I
feel like crying, other times I feel
like just up and go and don't stop
until I ran out of steam, but then
I know my feel, my body, my mind and
my guts are too tired to even cross
the street, so who am I kidding!!!
no one other than myself.

Saturday, September 26, 2009

Early evening friend


Haaa to be free and enjoy an
early evening swimming in the
cristal clear water, gently
moving and silently admiring
the moon over me that is
casting her gentle rays to show
me the way around. I am fearless
tonight, no humans are around,
no bugs and no dogs chasing
me even in the water, haaaa
to be free and no worries
of babies and mr.swan, only
me and the moon enjoying all
this pleasant time alone and
just wish that photographer
would leave and let me enjoy
my night out...

Friday, September 25, 2009

La Notte


Notte...
tu che piombi buia e silenziosa
per portar via un mondo turbato,
lasci che godo del mio ultimo pensiero,
tu che puoi fermare il sole giallo
del mattino, non presentarti
cosi in fretta ai miei occhi,
pazienta ancora un attimo,
prima d'apparire e rubate i miei
sogni ancora non finiti,
ascolti ciò che ti chiedo,
stenta ad arrivare,
per lasciarmi sola ad osservare
la notte più bella e sconsolata,
mentre il manto tuo scuro, fievole s'appoggia.
Ascoltami ancora un po, prendi il tuo
tempo, proprio questa notte voglio far
parlare tutti quei sentimenti rinchiusi in me
e che osa buttargli via...

Thursday, September 24, 2009

Secundas ustedes la vida es cosa?





La vida de una persona non se pue
justificar a veces. Cuando cree
che todos vas por le mejor, eco
che se presenta cosas che no vuele
ver o escuchar. La vida hoy
es mas difícil para todos, non
importa che es un niño, un padres,
una abuela, etc etc...
cuando la enfermedad se ponen in
una familia todo vas mal e ningún
pues remediar ad eso.

Hace de su vida el mejor che tu crees
e ave una vida cada día, porche
no sé se mañana va a ver el sol...

PS:A l'autore di questa foto se mi puoi
scrivermi, mettero il tuo nome come
autore della foto,grazie.

Tuesday, September 22, 2009

Incognito


Incognito non si deve
diventare, tante dietro a quella maschera
si sa sempre l'indossatore e si può
indovinare le sue lacrime e le sue gioie.
Incognito si diventa con il trascorso del
tempo. Si ritrova nei ultimi istanti della
vita tutto ciò che non abbiamo fatto vedere
al mondo...

Tuesday, September 15, 2009

Young Lady



Non so quello che cerco
Una vita, la mia gioventù
che mi sfugge, vorrei fermarla,
guardare in un specchio e
dire "ma questa non sono IO".
Mio volto dimostra rughe che
s'infiltrano sulla mia pella.
Le mie mane tremano, capelli
senza vita, occhi no brillano
più, Le mie labbra che non
riescano più a superare il
dibattito con l'eta.
Mio cervello e sempre li, che
funziona e MI dice, no guardarti
altrimenti te NE pentirai
ma IO vedo la Young Lady di
tempi fa......

Autumn is here...


It seemed like yesterday that
I was dancing in the school yard.
A huge smile on my face,
tears in my eyes for not seeing
some friends at the beginning of
the new school year. Laughters,
and plans, phone numbers
exchanged and off we went to
enjoy a summer vacation. Little
did we know that it would be a
rainy, cold summer, activities were
limited, the pool was always
deserted, phone calls were of
short duration, but finally
the sun came out, the pool was
crowded and old & new school
friends came around. Now that
summer is over, I see and miss
those days of sweet doing nothing.
I will make plans for next summer
and let time decide what it has in
store for me & my friends...

Tuesday, September 8, 2009

L'aquilone


Mezzo ad un bosco, quando
il giorno ancora no si vede,
una nebbia che inizia a
dispersarsi, gli occhi vedano
un aquilone.
Vola, vola aquilone, senti
il vento infiltrarsi sotto
il tuo petto e correre tra le
tue piume, i tuoi occhi
scrutano il bosco per il tuo
cibo, e i tuoi sensi sono
in allarma costante per i tuoi
piccoli.
Vola, vola aquilone e porta
il cibo ai tuoi piccoli
aquilone che ti aspettano
gridano la lor fame.
Vola, vola aquilone io no
posso essere il tuo premio
perche ti farei male ed i tuoi
piccoli no me lo perdonerebbe
mai.....

Monday, September 7, 2009

Thank you my mountain friends


I was standing at the crossroad of
sanity and depression at the end
of spring. Tragedies, sickness and
accidents, parties and weddings were
not missing either, but to me they
were all contributors to a strange
state of mind that plagued my existence
since the start of 2009. My eyes did
not want to see, my ears were deaf to
all encouragements and well wishes, but
they sounded false, with no meaning, just
words said in the wind, to ease their conscience,
what a world of humans we have become,
where someone's pain is our joy, their
fall makes us feel taller, in the end
justice, is what you make of it,
standing in front of your mirror,
your soal is there to open your eyes and screams
to pick yourself up and continue life.
With my camera on my shoulder, an old pair
of shoes on my feet, I beat the asphalt and
cement back & forth from one hospital to
another, from one doctor to another, but
my best and effective medicine was right
under my eyes ..... my friends at an
observation point on the mountain of my
city, who with their silence, warm handshakes,
words of encouragement and support captivated
my brainwaves to continue going forward, sure
bad days, sunny days, rainy days, freezing
days are ahead but at least I have my
photographer friends at the mountain who
are always there, should I have those dark
feelings assailing me again.

A child treasure


A simple object to the eyes of a grown up,
is a treasure for the eyes and the hands
of a child, let's leave them this pleasure
as long as they still believe in treasures.

Thursday, September 3, 2009

Wood doll back home & safe


Helllloooooooo this is me again
Wood Doll after an awfull experience
through tall grasses and full of
wolves around my area and I am
reporting that I am back home safe and
sound and I promise never to leave
home and the people that love me
ever again, scouts honor.
Signed: Wood Doll

Golden Grass of Home


My special "Golden Grass of Home"
full of life and light standing tall
on a small hill but not appreciated by
the passers-by. It is a delight
to just hide in that tall grass
and listen to the wistling wind,call
the last rays of infiltrating sun to
come and burn the grass that will
finally warm me up.
Hurraaaa for mother nature and this
beautiful spectacle that she gives me
every single evening with a warm and
bright sundown and a bouquet of
dancing green grass swinging to the
mood of a capricious wind mixed to the
strindent chattering of my little
bird friends.

Wednesday, September 2, 2009

I am lost


Hello I am the little wood doll,
I truly believed that I could run
away from those who loved me, yes
I ran away, chasing a dream,
running after fluffy clouds,
chasing the colored butterflies,
I am a smart girl, so I can live
all by myself, I do not need anyone's
help, so I just left home.
Now it's getting darker, the sun
is going down, I am almost lost
in the big tall grass dancing to the
tune of the wind, my stomack is
starting to cry for food, but I have
nothing, not even a nut, Mr.squirel
does not want to share with me, hooo
what am I going to do now!
I miss my mummy and daddy and all my
little brothers and sisters, but
mostly I am afraid of the big bad wolf
that might be or is already around
the corner of this field of grass.
I will run back home and never think
of leaving home ever again or so I
hope, what can really happen to a
wood doll???

Signed
the wood doll

Una notte


Ciao notte, e si eccomi qui
sono venuta ancora una volta
a salutarti e dirti che sei
stupenda con il tuo vestito
notturno. Sai fare
scelte privilegiate con il tuo
modo di fare. Rivesti i più
bei colori a tua disposizione,
come vorrei avere la tua
accettazione nel presentarti
cosi come la regina della notte
dopo aver baciato la bionda giornata.
Una notte, piene di speranze e di
stelle, che corrono per il ormai
buio cielo lasciando sospiri e sogni a
chi ti guarda e ti saluta, dai ti saluto
notte e ci risentiremo domani
notte, a la stessa ora ad il stesso
luogo.

Sunday, August 30, 2009

Faithful


In my tiredness I did not expect you,
my red eyes itching and my fingers numb
refused to move on my keyboard without
any more letters & symbols visible. My
company was the tic tac of the grandfather
clock which hypnotized my concentration
and as such I dont't remember when I saw
you enter noiselessly.
Even before you made your presence known
my blood had turned into ice, after
our greetings ritual, I knew nothing
good was going to come out of your mouth
and realized that my suspicions, anguishes,
multiple fears were founded and they hurt,
lord did they hurt more than a lighting strike.
I was not ready to talk, that pleading woman language,
my words were clinical, they were not researched
and slowly you faded in the past,the
musical tic tac sounds melodiously to my ears & to my
tired body continued their more faithful tic tac than
you would have been to me...

Un omaggio a Mr.Volare Domenico Modugno


One of the most famous singer of his
generation (1950's up to his death on August 6th,1994)
and best known for his song "Volare".
But my favorite is one called
"Il maestro di violino"
http://www.youtube.com/watch?v=ynj4EFuPdfY
(The violin teacher).
Where the student is a young girl taking
lessons of violin with an older male teacher.
The teacher can't admit to himself that he
fell in love with the young girl 30 years his
junior. The student in a very soft voice at the
end of a lesson tells the teacher that she will
not come back for future lessons because she fell in
love with him .....
If you have a chance do not hesitate to listen
to this great artist, he sings in 25 different
langues.
Thank you

Liberta


Nelle prime ore del mattino sono libera.
Una libertà incondizionata dai umani
e dai fratelli e sorelle animali.
libertà di volare e correre per il cielo
ancora limpido con le ultime stelline che mi
salutano nel andarsene via.
Il sole brontolone si sveglia e rilasci i sui
stridenti raggi venire al mio incontro.
Tra un po la cacofonia giornaliere si
sentirà ed la mia libertà non e più
distinguibile perche anche io dovrò
portare attenzione a gli umani, i grattacieli
di specchio elusivi, le auto che sputano
fiati mortali e cibi innedibili anche per me.
E cosi durante la giornata ho perso la
mia libertà.....

Wednesday, August 26, 2009

26 agosto_august 26th.


Come era stanca oggi,
la schiena urlava, le mie brace
e gambe erano di piombo,
no parliamo dei miei capelli
dove il vento si giocava
a renderli burleschi,
mostrando il bianco a chi voleva
vedere e sapere un po la mia eta.
Oggi 26 agosto un po freschetto,
ventoso, ho lasciato perdere tutte
le mie faccende e mi sono recata
al mio posto preferito, una piccola collina,
con tanti di quei turisti curiosi di sapere
cosa faceva li quella signora con tante
fotocamera al collo e mirava il panorama,
no sapendo che il panorama non m'interresava
ma era il tramonto che s'inseriva e veniva
a trovarmi, il vento che correva tra erbe
altissime che mi nascondevano
e creavano un mondo magico e solitario
solo per me, le nuvole in formazione
di pecorelle correvano, correvano sempre
più velocemente cosi per lasciare il posto
a delle minuscole stelline in cielo ancora
non tutto buio, stella - stellina vieni con
me e raccontami cosa hai visto, chi hai fatto
innamorare, chi hai fatto piangere, quale
bambino o nonnino hanno espresso desideri
sempre sperando che tu li accontenti, o stellina
e a me chi ci pensa ai miei desideri, a la mia
stanchezza .... Dai stellina ti auguro un buon
viaggio e ci ritroveremo un altro 26 agosto,
sempre dio volendo.
Buona notte stellina.

Monday, August 24, 2009

Una canzone_Une Chanson

J’ai demandé à la lune
Et le soleil ne le sait pas
Je lui ai montré mes brûlures
Et la lune s’est moquée de moi
Et comme le ciel n’avait pas fière allure
Et que je ne guérissais pas
Je me suis dit quelle infortune
Et la lune s’est moquée de moi

J’ai demandé à la lune
Si tu voulais encore de moi
Elle m’a dit "j’ai pas l’habitude
De m’occuper des cas comme ça"
Et toi et moi
On était tellement sûr
Et on se disait quelques fois
Que c’était juste une aventure
Et que ça ne durerait pas

NB: Je ne connais ni l'auteur et n'ait
pas de photo pour accompagner ces belle
paroles, mais je vais trouver quelque chose.
Merci de votre attention.

Tuesday, August 18, 2009

Passione


"Se ogni parole uscita dal cuore,
fosse veramente dolce e vera,
no avrei bisogno di fidarmi
dei miei istinti,
perche un cuore puo anche
mentire?"....

Restless feet


"When your feet get restless,
just up and go, see the world,
have a laugh, show the world
that you exist and the world
can't live without your contribution,
then one day... you wake up
and realize that no one cares
where you put your feet, or
the type of air that you smell
since you know that you went
all around to find yourself on
the same corner that you left
when you taught you could conquer
the world....

Friday, August 14, 2009

40 anni


Ma cosa mi succede in questi giorni,
tocco a tutto e niente mi va bene,
sfoglia un giornale ed una giovane
donne mi fa una linguaccia. Ascolta
la radio e sento una voce dolce e soave,
il televisore mi rinvia immagine di
belle curve femminile, e di colpo mi
gira e mio specchio mi dice, ma tu oggi
compi i tuoi primi 40 anni di vita, il
mio sguardo diventa nero, i miei occhi
sono pieni di amaritudine e le mie spalle
pian pian si curvano perche non ho niente
da rispondere per i miei primi 40 anni di
vita. La gioventù ha un potere fortissimo
che tiene nel pugno delle mane e no sa
usarlo questo potere, quasi tutti buttano
via quel potere e sognano di diventare
grandi astronauti, avventurieri, ministri
e presidenti, attori e attrice di fame
internazionale, far ridere e piangere
quei spettatori vulnerabili che come lori
avevano i stessi sogni che fuggiranno via
a 40 anni. Ha se gioventù avesse la
saggezza e l'audace di pensare come quelli
che dopo i 40 anni sono diventati saggi
o del meno credano che sono saggi....

Thursday, August 13, 2009

Per Niky





Come questo nella vita con pazienza e amore
tutto si supera!

Tuesday, August 11, 2009

Per tutte le donne

A tutte le donne del mondo che soffrano in
silenzio, no importa cosa sia la ragione, vi
prego, vi scongiuro cercato aiuto, se questo
non e possibile tramite le vostre famiglie,
i vostri vicini, cercate altrove, no e
consigliabile soffrire da sole e non e
ammesso oggi nella nostra società. Vero
se ogni volte gridiamo aiuto quando non c'e
bisogno diventa una farsa, ma quando c'e
veramente la necessita e vostro - nostro
obbligo di farlo.

Vi scongiuro cercate aiuto che sarete
sicuramente ascoltate ed aiutate.

Friday, August 7, 2009

Senza destinazione


Questa sera sono solo, povero me,
cosa faro non lo so. Io non ho paura di essere solo
perche ho un desidero ed e quello di volare,
si volare senza ale, senza motori, senza peso,
Solo con il mio pensiero volero, ma primo
debbo salire quella linea che mi porterà in
cima di quel quadro che vedo nel mio cervello,
arrivato li, aprirò le mie brace, scalzo con
ancora fango sui piedi della salita, chiudero
i miei occhi, senza togliero i miei nastri,
chiedo che tutti le vedano, cosi sapranno
che sono io li su quella collina ed
aspettando le corrente d'aria del nord,
mi lascerò sollevare ed i miei nastri
mi serviranno da controlli, le
maniche del mio vestito gonfie veliere,
il mio capello mi proteggera gli occhi
per le valle, i fiumi,i ruscelli di
montagna, un saluto a gli uccelli diventati
i miei guidi nel cielo azzurro e da bravo
li seguirò finche non si stancano ed allora
una di lor verranno a prendermi
e sorvoleremo il resto del nostro tragetto,
ma ne io ne gli uccelli privi di una
destinazione ben precisa e cosi voleremo,
voleremo cosi e potro raccontare a quelli
che mi seguiranno come si fa per essere
liberi, voglio la libertà ed il volo e
il migliore modo per me di trovare
liberta fisica e mentale, sara questa mia
passione nel nuovo giorno che si annuncia
piena di sorprese e d'avventure.....
Ops dimenticavo io mi chiamo Alexi,
ciao ciao

Un nuovo giorno



Oggi un raggio di sole timido e riuscito
ad infiltrare una mia persiana. Nelle
mie orecchie sentiva il mio amico il
cardinale sgridare al scoiattolo di star
zitto e no svegliare mezzo mondo ancora
tra il sonno e il risveglio. Il pikio
viene sul bordo della mia finestra e si
messe a bussare, e dirmi "Eiii dormiglione
e ora di alzarsi e godersi dell'inizio
delle pochissime giornate con il sole
a l'appuntamento, prima che si vede le
prime foglie ballare e dondolarsi alla
mia finestra.

Wednesday, August 5, 2009

No si sogna piu


Sto cercando il perche dei bimbi che
hanno cessato di sognare. Esiste per
il mondo un reato mortale al quale si e
tolto l'oblio di lasciare sognare i
bimbi. Paesi dove usano questi per la
schiavitù, altri gli usano come merce
d'affari, in altri posto prendano la
rileva dei genitori morti per causa di
malattie mortale per causa di ignoranza
dei fatti. A volte sono usati come
strumenti di guerra, dove ci lasciano
la vita o restano stroppi dalle guerre
tra adulti. Generazione che no conoscono
pace o il perche sono stati messi al mondo
per soffrire a le mane di uomini (femminile-maschili)
che li considerano poco meno di animali senza
cuore e cervello. Nel mondo moderno si dice
che tutti abbiano il lor poste in questa era,
ma che era e di vedere bimbi lasciati da genitori
sia su un campo di guerra che in una stanza
d'ospedale a la veglia della morte.....
Se questo e la scienza,tecnologia,civiltà
moderna allora io non la voglio, voglio quello
che giusto per tutti anche se da ma la prima,
non mi considero sempre di una giustizia uguale
per tutti.....
Foto - un mio scatto a Cuba un anno fa.

Tuesday, August 4, 2009

Fratellanza stradale


Ha finalmente ho trovato qualcuno al cui gli e
stato restituito il suo cuore.
Una persona no sapendo come ringraziare un
donatore di sogni tra i barboni a finalmente
trovato una maniera di ringraziare l'individuino
che gli e stato vicino per anni ed anni.
Erano amici, si condividevano il pane quando ne
avevano, usavano lo stesso cartone per
trascorsero la notte, e giravano sempre insieme
per proteggersi da altri barboni invidiosi.
Si raccontavano storie delle lore vite passate,
piangevano insieme quando avevano rimproveri da
passanti ingrati.
Erano fratelli della strada e nessuno arrivava
a separarli. Dopo 20 anni passati insieme
tra intemperie, freddi polari, pioggia, caldo,
minacce ed altro, uno di essi si mori di malattia
di cuore e prima che chiudessi gli occhi fece dono del
suo cuore al più vecchio purché questo potesse
vivere ancora un po. Ecco cosa e la fratellanza di strada.